PAOLA RANCATI

Paola Rancati, raffinata e spiritosa, è presente nelle nostre vite e nelle nostre cucine da tempo, più di quanto possiamo immaginare. Con l’alter ego di Lisa Biondi ci ha accompagnato con consigli, indicazioni, manuali di istruzioni, ricette e trucchi di cucina per l’uso dei piccoli elettrodomestici da cucina Braun, della pentola a pressione Lagostina, dei suggerimenti per le cotture degli eccellenti risi Gallo.
E’ una preziosa compagna di viaggio soprattutto delle donne italiane, da anni intente a coniugare maternità e lavoro fuori dalle pareti domestiche, velocità con intimità e serenità familiare, gusto e salute.
Le sue trasmissioni radiofoniche su Rai Due hanno vissuto nei primi anni ‘80 i grandi mutamenti sociali dell’Italia posteriore al boom economico. Sempre con la gentilezza d’animo di chi tratta le persone con garbo e rispetto, pensando al gusto ed alla salute delle famiglie, tradizionali e nuove, e dei singoli consumatori. Anche per prodotti a larghissima diffusione commerciale.
Paola Rancati ha mantenuto costante nel tempo una particolare attenzione alle proprietà organolettiche degli alimenti, sempre tesa ad offrire il meglio in termini di gusto e qualità nelle combinazioni alimentari proposte anche in quanto consulente sino al 2008 per il marketing dei marchi Knorr, Calvè, Findus (4 Salti in Padella, That’s Amore, Capitan Findus), Lipton, Santa Rosa, Friol, Gradina, Bertolli Italia e International.
E’ giornalista specializzata per cibo ed alimentazione e membro dagli anni ‘80 di associazioni gastronomiche e di stampa legate all’alimentazione, fra cui l’Accademia della Cucina Italiana, la Commanderie des Cordons bleu de France, l’Associazione Stampa Agroalimentare.
Ha curato rubriche fisse di gastronomia ed alimentazione sulle riviste Tutto Cucina, Cosmopolitan, Confidenze, Guidacucina, Sale e Pepe. Ha svolto attività editoriale libraria, come responsabile del servizio Lisa Biondi, dal 1980 al 1998: 43 libri e 3 enciclopedie editate da Istituto Geografico De Agostini, Fratelli Fabbri, Mondadori, Sonzogno, De Vecchi, Curcio, AMZ Edizioni.
Si dedica ora alla stesura di libri che seguono la narrazione, in larga parte non scritta, che gli alimenti prodotti in Italia recano in sé e con sé. La sapienza, lo sforzo, la sperimentazione, la ricerca del punto di bontà ottimo che le nostre genti hanno condotto per secoli. Un patrimonio immenso, commovente, che Paola ci restituisce come sempre con una sorta di sorriso dell’anima.
Come una bella amica conosciuta da tempo, di cui ora disveliamo il volto, ancora una volta ci aiuta a dosare sapientemente bontà e qualità di alimenti portatori di salute e bellezza. Con l’aggiunta, questa volta, di foglie d’oro e storie di sole.

Bibliografia:
Roberta Corradin e Paola Rancati, Tradizione gusto e passione vol I e vol II.

L’oro in cucina. Fa desiderare. E fa pensare.
La dose di rischio insita in un bene tanto prezioso quanto pericoloso è elevata. L’oro da mangiare rimanda immediatamente nella cultura occidentale, da Ovidio in avanti, al re vorace ed eccessivo, incapace di modulare il desiderio col rischio di catastrofe insito nell’ingordigia che ignora ed irride ogni misura.
Tutto ciò che Mida tocca si trasforma in materia di ricchezza di pietra, inetta a nutrire la vita...